Palinuro

Palinuro è una località del Cilento immersa nel Parco Nazionale del Cilento e Vallo del Daino e famosa per le sue spiagge incastonate tra alte scogliere e per il mare azzurro e cristallino.

Vera e propria perla collocata al centro del Parco Nazionale del Cilento e Vallo del Daino, Palinuro è una frazione del comune di Centola che si trova incastonata tra le acque turchesi del mare e il verde delle colline circostanti. Palinuro è una delle località turistiche più apprezzate della costa non solo per le sue spiagge dichiarate Bandiera Blu, ma anche per il famoso “Capo Palinuro”, un costone di roccia che ospita il secondo faro più alto di Italia.

Palinuro, così come molte altre località delle zona, hanno origini davvero antiche, tanto da essere nominate nei poemi della letteratura classica greca e latina. Secondo quanto narrato da Virgilio nell’Eneide, l’origine del nome di questa città deriva da Palinuro il nocchiero di Enea che mentre guidava la flotta verso l’Italia di notte perse l’equilibrio e cadde in mare. Enea e tutta la flotta immaginarono che Palinuro fosse morto, ma in realtà l’uomo raggiunse la costa campana e qui venne ucciso dai locali che lasciarono il suo corpo senza sepoltura sulla spiaggia.

Sull’antica storia della città, terra di miti e leggende, è nato uno degli eventi più importanti di Palinuro, La Notte del Mito, che ricorre il 23 Agosto di ogni anno e rievoca lo sbarco di Ulisse, che arrivò su queste coste mentre era in fuga da Troia. L’evento, che si celebra dagli anni Ottanta, richiama ogni anno migliaia di persone che si ritrovano per festeggiare fino all’alba all’interno della grotta naturale del Ciclope.

Cosa vedere a Palinuro

Palinuro si presenta come una meta da non perdere per coloro che cercano una vacanza all’insegna di mare, relax, natura ma anche attività sportive. Questa località, infatti, è famosa anche per le sue spiagge ma anche per le bellissime grotte come la Grotta Azzurra e la Grotta del Sangue.

La zona di Punta Iacco, invece, è molto amata sia da chi pratica trekking grazie ad itinerari che regalano paesaggi meravigliosi, sia da chi pratica immersioni visto l’alto numero di grotte sottomarine ben collegate tra di loro da una fitta rete di gallerie. Palinuro nella sua area pedonale, poi, è ricca di ristoranti, bar, locali e disco-pub che specialmente di sera si animano richiamando gli amanti della movida e della vita notturna.

Centro storico di Palinuro

1Piazza Virgilio, 3, 84051 Palinuro SA, Italia (Sito Web)

Il piccolo borgo di Palinuro, appartenente alla città di Centola, è situato a nord di Capo Palinuro e ospita anche il porto della città da dove partono partono le imbarcazioni alla scoperta della grotte e delle spiagge della zona. Qui si possono visitare la Chiesa di Santa Maria di Loreto, la Cappella di Sant’Antonio del Porto e un’area pedonale ricca di attività artigianali che producono prodotti locali.

Il centro di Palinuro si anima molto di sera ed è meta prediletta da coloro che amano la vita mondana, dato che qui si trovano ristoranti che servono piatti della cucina cilentana, locali e pub.

Antiquarium

284051 Palinuro SA, Italia

L’Antiquarium di Palinuro è una sorta di museo che si trova in località Ficocella proprio su un promontorio a picco sul mare che regala una vista davvero panoramica. All’interno del piccolo antiquario sono esposti i resti archeologici rinvenuti nella zona di Palinuro e nelle aree circostanti che sono state abitate sin dai tempi più antichi. Qui, infatti, si possono ammirare i reperti di un antico insediamento risalente all’età preistorica, delle ceramiche ioniche e relitti dell’età ellenistica ritrovati lungo la costa.

Promontorio di Capo Palinuro

3Capo Palinuro, Italia

Proprio su un’alta scogliera a picco sul mare si trova il promontorio di Capo Palinuro che offre un ambiente naturale davvero unico con la possibilità di fare escursioni e trekking, circondati da un lato dal mare e dall’altro lato dal verde della natura. I percorsi permettono di ammirare paesaggi mozzafiato sulla costa e, spesso, di ripercorrere la storia di questa località.

In questa zona la fauna tipica della macchia mediterranea convive con specie vegetali davvero particolari, come la Primula di Palinuro una caratteristica primula che cresce sulle pareti rocciose del promontorio. Il Promontorio di Capo Palinuro presenta anche numerose torre saracene e fortini costruiti attorno al XVI secolo a difesa della costa e tutt’ora visitabili.

Escursione alle Grotte di Palinuro

Una delle tappe da non perdere durante un soggiorno a Palinuro è senza dubbio la visita alle bellissime grotte che si trovano in questa zona e che sono una meta molto ambita anche da coloro che amano fare immersioni.

La Grotta Azzurra4

, che è raggiungibile solo via mare, si trova tra Punta Spartivento e Punta Mammone e prende il nome dal colore azzurro che le è conferito dai raggi di sole che illuminano l’acqua creando straordinari effetti di luce. Questa cavità è una delle più affascinanti di Palinuro proprio per la peculiare colorazione dell’acqua che cambia la sua intensità in base ai momenti della giornata.

La Grotta del Sangue, invece, deve il suo nome al colore delle sue pareti interne che, a causa di tracce di ossido ferroso, risultano di colore rosso. Le pareti rosse, poi, si riflettono sulle acque del mare rendendo anche queste di un colore rosso. All’interno della cavità si trovano anche della interessanti formazioni calcaree, come quella che sembra la testa di un delfino.

Infine, non è da perdere la Grotta dei Monaci che è così chiamata per la presenza di stalagmiti di colore marrone scuro, la cui forma ricorda la posizione dei monaci in preghiera.

Spiagge di Palinuro

La spiaggia del Buon Dormire

Famosa per la qualità delle sue acque che sono riconosciute “Bandiera Blu“, Palinuro è una località turistica molto apprezzata per le sue spiagge, non solo da coloro che cercano una vacanza all’insegna del relax ma anche per gli amanti delle immersioni.
La Spiaggia del Buon Dormire5 è sicuramente la spiaggia più nota di questa zona, ma trovandosi ‘’nascosta’’ da un’alta parete di roccia è raggiungibile solo via mare, con barche o pedalò. Questa piccola baia che è una spiaggia libera senza stabilimenti si presenta con acque limpide, color verde smeraldo e con sabbia fine e dorata. Di fronte la spiaggia si trova lo “Scoglio del Coniglio”, così chiamato perchè la sua forma ricorda quella di un coniglio.

La Spiaggia del Porto6 e la Spiaggia delle Saline7 sono due località dichiarate Bandiera Blu 2020. Entrambe caratterizzate da sabbia dorata e da un mare cristallino con fondale basso, queste spiagge sono ideali per le famiglie con bambini. La Spiaggia Marinella8, invece, si trova all’interno di un piccolo golfo ed è una spiaggia che si presenta immersa nel verde con una sabbia fine e dorata e con un mare dal fondale basso adatto agli amanti dello snorkeling.

Infine, da non perdere la famosa Spiaggia dell'Arco Naturale9, situata vicino alla foce del fiume Mingardo fuori dal centro di Palinuro. La spiaggia è nota per la presenza di un grande arco nella roccia attraverso il quale si accede ad una affascinante baia caratterizzata da un piccola spiaggia sabbiosa protetta da alte scogliere.

Mappa

Nella mappa seguente potete vedere la posizione dei principali luoghi di interesse citati in questo articolo

Dove dormire a Palinuro

Palinuro è una località con un’ampia scelta di sistemazioni in quanto offre non solo hotel e tipici B&B, ma anche numerosi villaggi turistici. Grazie alle numerose attività che riserva, questa località del Cilento è una delle destinazioni maggiormente ambite in estate e per questo il consiglio è quello di prenotare la vostra sistemazione con anticipo.

Alloggi consigliati a Palinuro

Hotel
Hotel Santa Caterina
Palinuro Via Indipendenza 53
8,5Favoloso 421 recensioni
Vedi Tariffe
Hotel
Hotel Palinuro
Palinuro Via Porto 12
8,9Favoloso 268 recensioni
Vedi Tariffe
Residence Riviera
Palinuro Via Carlo Pisacane 82
8,6Favoloso 250 recensioni
Vedi Tariffe

Come raggiungere Palinuro

Palinuro è facilmente raggiungibile in automobile per coloro che provengono da nord (Milano, Roma e Napoli) percorrendo l’autostrada A3 Salerno – Reggio Calabria, imboccando l’uscita Battipaglia e proseguendo sulla SS 18 in direzione Agropoli e poi sulla variante SS 18 direzione Futani fino all’uscita Poderia. Da qui bisogna procedere sulla SS 562 in direzione Palinuro.

Coloro che provengono dal Sud Italia, invece, possono prendere l’autostrada A3 Salerno – Reggio Calabria, uscire a Buonabitacolo e proseguire sulla SS 517 fino Policastro Bussentino dove bisogna immettersi sulla SS 18. Si prosegue su questa strada fino all’uscita Poderia per poi imboccare la SS562 in direzione Palinuro.

Se si preferisce raggiungere la città via mare, Palinuro è collegata con la città di Salerno grazie al Metrò del Mare; mentre coloro che preferiscono il treno possono raggiungere dalle principali stazioni ferroviarie campane la stazione di Pisciotta-Palinuro che si trova a 8 km dal centro.

Dove si trova Palinuro

Palinuro è la frazione principale del comune di Centola che è situato sulla costa del Cilento tra i comuni di Pisciotta e Camerota e che si trova a circa 122 km a sud di Salerno.

Vedi gli alloggi in questa zona

Località nei dintorni