Sapri

Circondata dalle verdi colline del Parco Nazionale del Cilento, Sapri non è solo un'ambita località balneare ma anche la meta perfetta per un viaggio all’insegna di storia, natura e relax.
Cerca Hotel, B&B e Case vacanze

Situata nel bellissimo golfo di Policastro, Sapri è una cittadina affacciata sul Mar Tirreno che si trova nella parte più meridionale della Campania proprio al confine con al Lucania. Immersa in una natura rigogliosa e circondata da colline sempreverdi, Sapri è una delle località turistiche più rinomate e più frequentate non solo del Cilento ma dell’intera regione tanto che ha ottenuto più volte il titolo della Bandiera Blu.

Città dalle origini davvero antiche, Sapri godeva già di fama e considerazione al tempo degli antichi greci anche se è in epoca romana che la città è diventata una meta estiva molto ambita dai ricchi cittadini del tempo che qui costruirono numerose ville. L’apprezzamento per questa bellissima città è testimoniato dalle parole di Cicerone che la definì come “parva gemma maris inferi”, ovvero la piccola gemma del mare del Sud.

Nel periodo medioevale furono costruite a difesa del territorio le torri Capobianco e Mezzanotte ma bisogna attendere il XVII secolo per vedere sorgere qui un piccolo borgo marinaro chiamato Marinella, che ora è uno dei quartieri della città. Da quel momento in poi Sapri ha vissuto anni di forte espansione che hanno visto la costruzione di importanti edifici religiosi come la chiesa di San Giovanni Battista, la Chiesa di San Antonio di Padova del Timpone e la Chiesa dell’Immacolata.

Sapri, però, è diventata particolarmente famosa grazie alla poesia di Luigi Mercantini “Spigolatrice di Sapri” che racconta in versi la tragica spedizione di Carlo Pisacane. Nel 1857, infatti, Pisacane organizzò insieme a Mazzini ed altri patrioti una spedizione che aveva l’obiettivo di causare delle insurrezioni contro i Borbone nelle città di Napoli e Salerno, tuttavia la spedizione fallì e molti degli uomini furono brutalmente uccisi. Questa operazione fu comunque utile ad aprire la strada alla successiva Spedizione dei Mille.

Cosa vedere a Sapri

Incastonata tra la baia di Policastro e il Parco Nazionale del Cilento e del Vallo di Diano, Sapri è una cittadina dove è possibile organizzare un viaggio all’insegna di storia, natura, cultura e relax. Dalla zona del lungomare si diramano verso l’interno diverse stradine che portano al centro della città dove si trova il quartiere storico di Marinella, composto da edifici a due piani e stretti vicoli di accesso.

Fulcro del paese è Piazza Plebiscito1 che ospita un cippo funerario di epoca romana risalente al I secolo d.C. ed eretto in onore di Lucio Sempronio Prisco. Camminando per le incantevoli viette del centro vicino alla Villa Comunale si può ammirare il monumento in bronzo costruito in onore di Carlo Pisacane e considerato il simbolo della città.

Tra gli altri edifici da visitare c’è sicuramente la L'osservatorio della Specola2, una torre che si trova nella zona del lungomare ed è stata costruita nel 1927 dai Padri Bigi per le osservazioni astronomiche e meteorologiche. Da non dimenticare anche i resti di una Villa Marittima romana costruita tra il I ed il II secolo d.C. e appartenuta alla famiglia dei Sempronii.

Tra gli edifici religiosi è necessario citare la Chiesa dell'Immacolata3, che risale al risale all’1730 ed è il più imponente edificio di culto in città, e la Chiesa di Santa Croce, una chiesa in stile gotico edificata nell’1898.

Infine, coloro che amano le attività all’aria aperta possono percorrere i bellissimi sentieri panoramici che permettono di fare escursioni e trekking ammirando paesaggi davvero meravigliosi. Il percorso Apprezzami L'Asino4 è un’antica mulattiera a picco sul mare che un tempo collegava Sapri a Maratea. Questi tre chilometri di itinerario regalano panorami davvero mozzafiato. Questa strada è così stretta che un tempo quando si incontravano due asini era probabile che uno dei due cadesse in mare, per questo l’asino caduto veniva valutato, apprezzato e poi si dava un risarcimento al proprietario.

Un altro sentiero molto affascinante è quello San Giorgio – Orto delle Canne che si snoda lungo la parete orientale del Monte Ceraso regalando uno stupendo panorama sulla baia.

Spiagge di Sapri

Sapri è nota per il suo bellissimo litorale bagnato da un mare azzurro e cristallino che ha più volte ottenuto il titolo della Bandiera Blu. Questo tratto di costa è davvero variegato: a nord si trovano prevalentemente arenili di sabbia mentre a sud si alternano spiagge e rocce.

La Spiaggia di Sapri5 è un lungo litorale di sabbia che si estende per circa un chilometro a ridosso del centro abitato. Qui zone attrezzate e ricche di stabilimenti balneari si alternano ad aree di spiaggia libera e questa è senza dubbio la spiaggia più frequentata della città. Questa zona è costeggiata anche da un bellissimo lungomare, dove si trova anche il porto cittadino, che è l’area perfetta per chi ama passeggiare o fare qualche tour in bicicletta.

Chi cerca un arenile più tranquillo può frequentare la Spiaggia delle Cammarelle6, un litorale esteso circa 100 metri che si trova nella parte più a nord della città da dove si può ammirare una splendida vista su tutto il golfo.

Altri litorali sono la spiaggiaTorre di Capobianco7, un tratto di costa roccioso e frastagliato che deve il suo nome alla presenza di un’antica torre e la Spiaggia di San Giorgio8 che si trova nell’omonima frazione a circa un chilometro dal centro di Sarpi. Qui la spiaggia è sabbiosa e alterna aree attrezzate con zone di spiaggia libera incontaminata e selvaggia.

Procedendo in direzione sud verso il comune di Maratea (in Basilicata) si può notare come il paesaggio sia principalmente caratterizzato da grotte, piccole baie e alte scogliere a strapiombo sul mare.

Mappa

Nella mappa seguente potete vedere la posizione dei principali luoghi di interesse citati in questo articolo

Dove dormire a Sapri

Data la sua posizione Sapri può essere utilizzata come base per raggiungere altre città del Cilento o delle Campania più in generale. L’offerta di sistemazioni a Sapri è ampia e molto variegata e va dagli hotel fronte mare ai piccoli B&B. Essendo Sapri una meta molto ambita in estate, qualunque sia la vostra preferenza il consiglio è quello di prenotare in anticipo.

Coloro che vogliono raggiungere la spiaggia facilmente possono prendere una struttura che si trova nella zona del lungomare cittadino, mentre chi ricerca un soggiorno all’insegna del relax può prenotare una sistemazione nella zona dell’entroterra.

Offriamo le migliori tariffe Se trovi a meno rimborsiamo la differenza.
Cancellazione gratuita La maggior parte delle strutture permette di cancellare senza penali.
Assistenza telefonica h24 in italiano Per qualsiasi problema con la struttura ci pensa Booking.com.

Hotel e B&B consigliati a Sapri

B&B
Mare blue
Sapri - Corso Italia 10Misure sanitarie extra
8,4Ottimo 149 recensioni
Il Mare blue, ospitato in un edificio privo di ascensore sul lungomare di Sapri, offre un bar, camere con connessione Wi-Fi gratuita e il parcheggio in loco in omaggio. Le sistemazioni presentano tutte TV, aria condizionata, frigorifero e bagno privato con asciugacapelli e doccia.
Vedi Tariffe
Affittacamere
La Bouganville
Sapri - Via Giacomo PucciniMisure sanitarie extra
9,6Eccezionale 68 recensioni
Situato a Sapri, La Bouganville offre sistemazioni con balcone privato. Tra i servizi di questa struttura figurano una reception aperta 24 ore su 24, un salone in comune e la connessione WiFi gratuita in tutte le aree.
Vedi Tariffe
Hotel
Hotel Savoia
Sapri - via Cavour 53Misure sanitarie extra
8,9Favoloso 424 recensioni
Situato a Sapri, l'Hotel Savoia offre sistemazioni a 3 stelle con giardino. Questo hotel a 3 stelle offre un bar e camere climatizzate con connessione WiFi gratuita e bagno privato.
Vedi Tariffe

Come raggiungere Sapri

La città di Sapri è facilmente raggiungibile sia in auto che con i mezzi pubblici dalle principali città del Sud.

In auto provenendo da nord è necessario percorrere l’Autostrada A3 fino all’uscita Padula-Buonabitacolo dove bisogna prendere la Strada Statale 517 fino a Policastro e poi la Strada statale 18 Tirrena Inferiore in direzione Policastro. In alternativa, chi proviene da nord può prendere l’uscita a Battipaglia e poi immettersi nella S.S.18. Questo percorso è più breve del precedente ma spesso molto trafficato.

Venendo da sud, invece, l’uscita dall’autostrada è Lagonegro Nord e poi bisogna continuare sulla Strada Statale 585 fino allo svincolo Sapri-Maratea Nord dove è necessario prendere la Strada Regionale 104.

Sapri dispone anche di una stazione ferroviaria che si trova nella linea Battipaglia-Reggio di Calabria e presenta collegamenti con le principali città campane e del sud Italia come Napoli, Salerno, Cosenza. In più durante la stagione estiva sono attive linee dei treni ad alta velocità che collegano Sapri con Salerno, Napoli, Roma, Paola, Lamezia Terme, Reggio Calabria, Firenze, Milano.

In estate la città è raggiungibile anche via mare tramite aliscafi che la collegano con Napoli, Capri, Positano, San Marco, Acciaroli, Marina di Casal Velino, Palinuro, Marina di Camerota. L’aeroporto internazionale più vicino è quello di Napoli Capodichino che dista circa 200 km da Sapri e da lì è possibile raggiungere la città noleggiando un auto o tramite i treni che partono dalla stazione Napoli Centrale.

Meteo Sapri

Che tempo fa a Sapri? Di seguito le temperature e le previsioni meteo a Sapri nei prossimi giorni.

venerdì 29
14°
21°
sabato 30
16°
22°
domenica 31
17°
20°
lunedì 1
17°
20°
martedì 2
17°
20°
mercoledì 3
17°
19°

Dove si trova Sapri

Sapri è una cittadina che si trova nella parte più meridionale della Campania e dista 40 km da Marina di Camerota, 90 km da Paestum e 145 km da Salerno.

Vedi gli alloggi in questa zona

Località nei dintorni