Ischia

L'isola di Ischia si trova nella zona settentrionale del Golfo di Napoli ed è la destinazione perfetta per tutti coloro che amano un soggiorno all'insegna di storia, natura e relax.

Praticamente sconosciuta ai più fino agli inizi degli anni Cinquanta, l’isola di Ischia si trova nella zona settentrionale del Golfo di Napoli. L’isola è parte, insieme a Procida, Nisida e Vivara, dell’arcipelago campano delle isole Flegree che si trovano nel Mar Tirreno centrale. I greci colonizzarono l’isola chiamandola “colonia di Pithecusa” e grazie al suo porto la resero una prospera località che commerciava ferro con il resto dell’Italia.

A metà degli anni Cinquanta nella necropoli di San Montano a Lacco Ameno, l’archeologo tedesco Giorgio Buchner scoprì la famosa coppa di Nestore, risalente al 725 a.C. circa, e che costituisce uno dei più antichi esempi di scrittura alfabetica. In pochi sanno che nonostante Ischia abbia una storia millenaria, questa è stata per anni una semplice isola di pescatori che solo dalla metà del secolo scorso è diventata una meta turistica di fama internazionale.

Ischia, infatti, è diventata famosa grazie all’editore e produttore cinematografico Angelo Rizzoli che nel 1951 attraccò qui con il suo yacht e comprendendo le potenzialità di questo territorio richiamò turisti da ogni parte del mondo. Rizzoli non si limitò a pubblicizzare Ischia nelle sue riviste, ma qui costruì hotel, strutture ricettive, un ospedale e persino un campo da calcio. L’imprenditore, inoltre, scelse Ischia come set cinematografico per girare diversi film richiamando un turismo d’élite fatto di personaggi della scena politica ed economica mondiale, di attori italiani e hollywoodiani, di artisti e musicisti.

Cosa vedere a Ischia

L’isola di Ischia si estende su una superficie di circa 46 chilometri quadrati e dal punto di vista amministrativo comprende sei comuni: Barano d’Ischia, Casamicciola Terme, Forio d’Ischia, Ischia, Lacco Ameno e Serrara Fontana. Famosa con il nome di “Isola verde” per la presenza di natura incontaminata e itinerari che sanno conquistare gli amanti del trekking, Ischia è una località che grazie al suo clima mite è una destinazione ideale durante tutto l’arco dell’anno.

Visitando l’isola di Ischia non sarà difficile rimanere affascinati dalle sue spiagge dorate, dal mare dalle acque cristalline e dalla sua ottima tradizione culinaria. Ischia è anche famosa per essere una delle località europee con la più alta densità di terme, che sono dei veri e propri giardini termali con vasche di diversa temperatura, cascate, fanghi e spiaggette private che attirano ogni anno migliaia di visitatori.

Castello Aragonese d'Ischia

180077 Ischia NA, Italia (Sito Web)

Simbolo di Ischia, il Castello Aragonese si trova su un isolotto collegato alla terra ferma grazie ad un ponte in pietra. I primi segni che narrano dell’esistenza di questo castello risalgono al V sec. a.C. quando Gerone, tiranno di Siracusa, costruì un primo insediamento su quest’area. Nel II sec. d.C. a causa di un’eruzione vulcanica ci fu un abbassamento del suolo che portò all’isolamento del Castello dal resto dell’Isola di Ischia, così l’isolotto su cui sorgeva il castello fu chiamato “Insula minor” (Isola minore) per distinguerlo da Ischia “Insula major” (Isola maggiore).

L’attuale pianta del castello a forma quadrangolare con mura e torri è opera di Alfonso V d’Aragona che si ispirò al Maschio Angioino di Napoli. Dopo essere stato una prigione per gli ergastolani, dall’inizio del Novecento il Castello è stato acquisito dalla famiglia Mattera che ha curato il restauro della fortezza e che tuttora la gestisce.

Attualmente il complesso, oltre al Castello, comprende i resti della Cattedrale dell’Assunta, la chiesa dell’Immacolata e il cimitero delle suore Clarisse. Tramite un ascensore è possibile salire fino alla cima della struttura e ammirare da lì un panorama mozzafiato sul Golfo di Napoli. In estate, inoltre, il Castello ospita eventi culturali, rassegne teatrali e il famoso Ischia Film Festival.

Chiesa del Soccorso

2Via del Soccorso, 80075 Forio NA, Italia

Situata in promontorio a picco sul mare, presso la località di Forio d’Ischia, la meravigliosa Chiesa del Soccorso è un altro simbolo indiscusso dell’isola. Il particolare contesto naturale in cui è inserita e la terrazza panoramica che permette di ammirare tramonti stupendi sono caratteristiche che colpiscono tutti i visitatori.

L’edificio religioso, ottimo esempio di architettura locale, si presenta di colore bianco con piastrelle maiolicate policrome, sedili di pietra e un mix di elementi gotici, rinascimentali e barocchi. Al suo interno si trovano appesi alle pareti diversi ex-voto di numerosi marinai che lasciavano qui un segno di ringraziamento per essere sopravvissuti dopo lunghi viaggi.

Baia di Sorgeto

3Via Sorgeto, 35, 80075 Forio NA, Italia (Sito Web)

La Baia di Sorgeto è una cala a forma di mezzaluna circondata da pareti rocciose che ospita un vero e proprio parco termale naturale gratuito e aperto tutto l’anno. L’acqua termale calda che affiora dal sottosuolo si incontra qui con l’acqua del mare creando delle vasche naturali di varia grandezza dove è possibile immergersi.

La posizione e la conformazione della baia, riparata dai venti e toccata dal sole per quasi tutto l’arco della giornata, rende possibile non solo fare il bagno di notte al chiaro di luna ma, per i più coraggiosi, di immergersi nelle acque anche nei mesi invernali più freddi.

Le terme di Sorgeto si trovano in località Panza, nel comune di Forio, e possono essere raggiunte tramite un comodo taxi-boat da Sant’Angelo oppure percorrendo a piedi un itinerario in discesa di oltre 200 gradini. La località è davvero molto gettonata, per cui vi consigliamo di arrivare alla baia di Sorgeto la mattina presto per essere sicuri di trovare spazio.

Giardini La Mortella

4Via Francesco Calise Operaio Foriano, 45, 80075 Forio NA, Italia (Sito Web)

I Giardini La Mortella si trovano a Forio di Ischia e sono stati voluti a partire dal 1958 da Lady Susana Walton, la moglie del compositore inglese Sir William Walton, con l’obbiettivo di realizzare un ambiente che ispirasse il marito nel suo lavoro di composizione. I giardini che si estendono in un’area di circa 2 ettari sorgono nella località detta Le Mortelle, un nome che deriva dai cespugli di mirto (Myrtus communis) che crescevano fra le rocce in questa zona.

La Mortella è divisa in due sezioni: la Valle dove si trova un giardino più basso disegnato da Russell Page con un clima subtropicale e la Collina, un giardino superiore terrazzato. All’interno possiamo trovare un’ampia raccolta di piante esotiche e rare circondate da laghetti, corsi d’acqua e piccole cascate. Lady Walton fece realizzare anche diverse aree dove il marito poteva dedicarsi al suo lavoro come il grande anfiteatro all’aperto che tutt’oggi ospita concerti.

Monte Epomeo

Il Monte Epomeo con i suoi 788 metri è la cima più alta dell’isola di Ischia ed è costituito di tufo vulcanico verdastro. Grazie ai numerosi sentieri tracciati gli appassionati di trekking ed escursioni possono conquistare la cima del Monte dove si può ammirare vastissimo e splendido panorama che comprende Napoli, il Vesuvio, l’isola di Capri e, nelle giornate più serene, anche Ponza e Ventotene.

L’itinerario più percorso è quello lungo circa 3 km che parte dalla piazzetta di Fontana e arriva in cima al Monte Epomeo con un dislivello di 400 metri.

Sant’Angelo d’Ischia

Piccolo borgo di pescatori nella parte più meridionale dell’isola, Sant’Angelo d’Ischia è uno degli angoli più pittoreschi dell’Isola e gode di un’atmosfera tranquilla e rilassante. Da alcuni paragonata a Capri, Sant’Angelo è caratterizzata da casette color pastello arroccate su una collina di tufo, vicoli stretti con boutiques e negozi e ristoranti che servono piatti della cucina locale.

La città, totalmente pedonale, presenta un piccolo porticciolo turistico e molti locali e bar che sono il posto ideale dove godersi un aperitivo ammirando il sole tramontare. A Sant’Angelo si trova anche una delle spiagge più note dell’isola, la Cava Grado che ospita due famosi giardini termali, il Tropical  e l’Aphrodite.

Museo Archeologico di Pithecusae

7Villa Arbusto, Corso Angelo Rizzoli, 210, 80076 Lacco Ameno NA, Italia (Sito Web)

Si può ripercorrere la storia più antica di Ischia e dei popoli che l’hanno dominata grazie ai reperti presenti al Museo Archeologico di Pithecusae di Lacco Ameno. Il museo si trova all’interno di Villa Arbusto che fu costruita nel 1785 e fu acquistata prima da Angelo Rizzoli e poi dal comune di Lacco Ameno che la destinò a museo nel 1978.

Nel museo sono esposti i reperti rinvenuti in seguito agli scavi eseguiti nell’isola in quello che viene ritenuto l’insediamento greco più antico nel Mediterraneo occidentale. Tra i ritrovamenti più importanti in questo museo c’è sicuramente la famosa Coppa di Nestore, che presenta uno dei primi esempi di scrittura greca e il Cratere del Naufragio, il più antico esempio di pittura vascolare ritrovato in Italia.

Scavi e museo di Santa Restituta

8Piazza Santa Restituta, 7, 80076 Lacco Ameno NA, Italia

Gli scavi effettuati fra il 1951 e il 1974 riportarono alla luce resti di una fornace greca, di un tempio romano e di una strada, oltre ad anfore funerarie del IV secolo e a una basilica paleocristiana. Sul sito è allestita un’esposizione di altri reperti antichi, tra cui bracciali romani, offerte votive e una stufa di 3300 anni fa proveniente da Procida.

La mostra situata al pianterreno ospita invece raccolte più recenti: una serie di figurine di pastori del XVII secolo, ceramiche policrome del XVIII secolo, abiti religiosi e una statua settecentesca di Santa Restituta usata ancora oggi per la processione nel Golfo di San Montano.

Museo Angelo Rizzoli a Villa Arbusto

9Corso Angelo Rizzoli, 194, 80076 Lacco Ameno NA, Italia (Sito Web)

Il Museo Angelo Rizzoli è dedicato all’uomo che, negli anni ’50, trasformò la piccola, umile cittadina di Lacco, in una vetrina del jet set internazionale. Le camere che un tempo ospitarono Grace Kelly e Fellini oggi sono tappezzate di foto di paparazzi e ritagli di giornale che rievocano quell’epoca d’oro fatta di feste e mondanità.

La villa è immersa in splendidi giardini pieni di limoni, dove è stato attrezzato un parco giochi per bambini e da cui si gode una fantastica vista sui Campi Flegrei.

Villa La Colombaia

10Via Francesco Calise Operaio Foriano, 73, 80075 Forio NA, Italia

A dieci minuti a piedi da Villa La Mortella si raggiunge la villa neorinascimentale La Colombaia, residenza estiva di Luchino Visconti.

La villa è oggi sede di una fondazione che promuove attività di formazione nelle arti e nello spettacolo e promuove progetti culturali. All’interno è allestito un museo dedicato al grande regista, con i costumi di scena, elementi dei set, bozzetti, foto e sceneggiature.

La villa ospita anche l’Ischia Film Location Festival.

Parchi e giardini termali a Ischia

Sin dai tempi più antichi l’isola di Ischia è famosa per le sua acque termali che l’hanno resa una dei maggiori centri termali d’Europa. Tutti i parchi termali si trovano immersi in un ambiente naturale meraviglioso, tra il verde della natura e il blu del mare, e al loro interno presentano piscine, percorsi Kneipp, sauna e centri massaggi.

Durante un soggiorno nell’isola ritagliatevi del tempo per rilassarvi in uno dei numerosi giardini termali, come il Parco termale Negombo, che presenta numerose piscine disposte nei terrazzamenti di una collina e i Giardini Poseidon, il parco termale più grande dell’isola d’Ischia con ben 20 piscine immerse nel verde a pochi passi dal mare e della baia di Citara.

Giardini Poseidon

11Via Giovanni Mazzella, 338, 80075 Forio NA, Italia (Sito Web)

A sud di Forio, gli amanti delle spa troveranno i Giardini Poseidon, un vasto parco balneo-termale che offre un grande varietà di trattamenti e di servizi, tra cui sauna, idromassaggio e piscine di acque termali curative.

C’è anche una spiaggia sottostante per chi ama maggiore tranquillità.

Terme di Cavascura

12Via Iesca, 11, 80070 Barano D'ischia NA, Italia (Sito Web)

Le Terme di Cavascura si trovano sul fondo di una gola rocciosa, racchiuse tra scoscese pareti di tufo, sono le spa più antiche di Ischia e risalgono all’epoca romana.

Le sorgenti sono rimaste allo stato naturale, con grotte, cascatelle tra le rocce e rivoletti termali. Ai bagni termali è possibile aggiungere altri trattamenti, come fanghi, manicure e massaggi. Le acque solforose sono note per le loro proprietà terapeutiche nei casi di problemi reumatici, bronchiali e patologie della pelle.

Parco Termale Aphrodite Apollon

13Via Petrelle, 15, 80070 Serrara Fontana NA, Italia (Sito Web)

Un sentiero di due chilometri unisce Sant’Angelo a Cavascura, passando dal Parco Termale Aphrodite Apollon: è un percorso molto scenografico anche se un po’ faticoso.

Oltre l’entrata coperta di edera di questo lussuoso stabilimento termale si estende un complesso di palestre, saune, giardini e terrazze e 12 piscine con diverse temperature. In questo parco è possibile scegliere tra trattamenti per il viso a base di vino, docce di fango leviganti e kinesiterapie personalizzate.

Negombo

14Baia di, Via S. Montano, 80076 Lacco Ameno NA, Italia (Sito Web)

Negombo è un parco termale creato nel rispetto dell’ambiente, con piscine termali zen, hammam, una piscina-labirinto giapponese, sculture contemporanee, piante esotiche e una spiaggia privata sulla Baia di San Montano.

Si tratta di un luogo incantevole, perlopiù frequentato da giovani. Negombo offre anche una tavola calda e una serie di massaggi e trattamenti di bellezza.

Sorgente Di Nitrodi

15sorgente di nitrodi barano d, 80070 Ischia NA, Italia

Non è tanto un parco termale quando un percorso nella natura in cui alle sorgenti si alternano giardini e percorsi aromaterapici.

I Romani furono i primi a scoprire le proprietà curative di queste sorgenti, tanto da erigere un ninfeo in questa zona.

Queste sono le uniche acque termali di Ischia che si possono bere. Le loro proprietà sono utili per depurare i reni, ridurre l’acido urico e contro gastriti e ulcere. Inoltre, qacque rendono la pelle liscia, eliminano impurità e hanno un rapido effetto cicatrizzante.

Spiagge dell’isola di Ischia

Verdeggiante e soleggiata tutto l’anno, Ischia affascina molti visitatori non solo per le sue terme ma anche per le sue spiagge.

Spiaggia dei Maronti

Tra le più famose c’è sicuramente la spiaggia dei Maronti dove l’arenile si presenta con sabbia mista a ciottoli e il mare è azzurro cristallino. Lunga circa tre chilometri, è una delle spiagge più conosciute e belle dell’isola: il suo nome deriva dal greco e significa spiaggia tranquilla.

La parte maggiore della spiaggia si trova nel comune di Barano d’Ischia ed è raggiungibile seguendo una strada panoramica che scende a tornanti e offre spettacolari panorami, oppure dal suggestivo borgo di Sant’Angelo tramite un accesso pedonale o i taxi d’acqua.

Spiagge nella baia di Sorgeto

17Via Sorgeto, 35, 80075 Forio NA, Italia (Sito Web)

Nel comune di Forio, la Baia di Sorgeto è un’insenatura intima e appartata dove l’acqua marina si mescola con quella termale che sgorga sotto il costone.

Grazie alla particolare conformazione di questa baia, riparata dai venti e, nei mesi estivi, baciata dal sole per quasi l’intera giornata, è tipico il bagno al chiaro di luna, oltre alla possibilità, davvero unica, di immergersi in tutta sicurezza anche nei mesi più freddi dell’inverno.

Sorgeto si può raggiungere a piedi seguendo un sentiero che parte dal paesino di Panza oppure si può usare un taxi d’acqua.

Spiaggia di Cava Grado

18Via Sant'Angelo, 80070 Ischia NA, Italia (Sito Web)

Poco nota ai più, invece, è la spiaggia di Cava Grado, un piccolo quanto meraviglioso lembo di sabbia che si trova proprio vicino all’entrata del borgo di Sant’Angelo d’Ischia. Qui alte falesie di tufo proteggono la piccola spiaggia circondata da un mare azzurro e trasparente, con fondali sabbiosi. Molto amata dal turismo giovanile, la spiaggia si affaccia su fondale marino subito alto.

Spiaggia dei Pescatori

19Spiaggia dei Pescatori, 80077 Ischia NA, Italia

Situata a ridosso di Ischia Porto, a circa 200 metri dall’ingresso di Ischia Ponte, lungo un tratto di costa un tempo usato soltanto dai pescatori, la pittoresca spiaggia dei Pescatori è un lido di sabbia dorata immersa in un ambiente paesaggistico unico e suggestivo.

Il luogo regala ancora un’atmosfera autentica grazie alle numerose barche di legno dei pescatori tirate a secco sulla sabbia e al profumo di pesce fresco dei ristorantini tipici sul mare.

Altre spiagge da non perdere

La 20Spiaggia del Fungo, invece, si trova a Lacco Ameno ed è famosa per la presenza del Fungo di Ischia, uno scoglio che esce dal mare la cui forma assomiglia proprio a quella di un fungo.

Infine, consigliamo una giornata sia alla 21Spiaggia di Varulo, a Lacco Ameno, che alla 22Spiaggia della Scarrupata, nel sud dell’isola. La prima è un posto incontaminato perché si può raggiungere solo via mare, mentre la seconda si può raggiungere in barca o attraverso un ripido percorso ed è caratterizzata da una spiaggia di grossi ciottoli bagnata da un mare trasparente.

23Spiaggia della Chiaia, a Foro d’Ischia, si trova a circa 300 metri dal centro, è grande e comoda e si contraddistingue per svariati stabilimenti con bar e ristoranti: ha però anche molti spazi di spiaggia libera ed è adatta ai bambini.

Mappa

Nella mappa seguente potete vedere la posizione dei principali luoghi di interesse citati in questo articolo.

Vita notturna a Ischia

Il fulcro della vita notturna dell’isola si svolge nel comune di Ischia. La principale zona di riferimento per i giovani è la zona alta di corso Vittoria Colonna dove si trovano i locali notturni più famosi di Ischia, come ad esempio il Valentino, aperto dopo mezzanotte con musica dal vivo e discoteca. Sempre in questa zona vale la pena fare un salto all’Harem o al Molo 18 sul porto.

A Ischia sono molto numerosi gli american bar che propongono musica dal vivo. Tra i più noti ci sono l’Ecstasy in Piazzetta dei pini, con piano bar fino alla mezzanotte, Dioniso, Friends, Kiwi ad Ischia Ponte e il Cappuccino alla Rive Droite.

Un altro punto importante per il divertimento notturno è Forgio dove si distinguono la Dolce Vita e l’Alta Marea aperti fino all’alba sul porto.

Per la musica dal vivo e i balli latinoamericani va segnalato il Millenium alla Rive Droite.

Per chi invece ama una serata più tranquilla l’ideale è il Giardino degli Aranci al Corso Colonna o la taverna Vecchia Napoli dove si suonano e si ballano canzoni tipiche napoletane.

Dove dormire a Ischia

Prima di partire per un soggiorno nell‘isola di Ischia è giusto pensare al tipo di vacanza che si vuole fare e di conseguenza scegliere la località migliore in cui soggiornare nell’isola in base alle proprie esigenze. Da coloro che cercano un soggiorno all’insegna di vita mondana e divertimento alle famiglie con bambini, l’isola offre diverse tipologie di sistemazioni in grado di accontentare ogni necessità.

Ischia è la città più grande dell’isola ed è una delle zone migliori dove dormire specialmente per le famiglie, non solo per la sua vicinanza al porto ma anche per sua offerta di spiagge attrezzate, di strutture ricettive e di centri termali. La località di Ischia Porto è particolarmente ricca per la presenza di bar, ristoranti e locali adatti in particolare a chi ama la vita notturna. Forio è un’altra città dell’isola che presenta numerose spiagge libere con mare trasparente, locali e club per coloro che amano il divertimento e la vita mondana.

Coloro che cercano una vacanza all’insegna del lusso consigliamo la zona di Lacco Ameno dove si trovano strutture alberghiere e termali di fascia alta e con un ottimo livello di servizi. Infine, per coloro che cercano un soggiorno volto al relax e alla tranquillità consigliamo le zone di Sant’Angelo, ideale per una romantica vacanza di coppia, e Casamicciola, famosa per le sue strutture termali ‘’curative’’.

Alloggi consigliati a Ischia

Hotel
Hotel Ulisse
Ischia Via Champault, 9
Favoloso 8,7 su 822 recensioni
Vedi Tariffe
Hotel
Hotel Hermitage Terme & Spa
Ischia Via Leonardo Mazzella 80
Favoloso 8,5 su 648 recensioni
Vedi Tariffe
Hotel
Villa Durrueli Resort & Spa
Ischia Traversa Vincenzo Mirabella, 27
Ottimo 8,4 su 935 recensioni
Vedi Tariffe
Hotel
Hotel Gemma
Ischia Via Castiglione, 3
Ottimo 8,4 su 513 recensioni
Vedi Tariffe
Hotel
Hotel Torre Sant'Angelo
Ischia Via Fumerie 68
Eccellente 9,3 su 500 recensioni
Vedi Tariffe
Hotel
Albergo Il Monastero
Ischia Castello Aragonese
Eccezionale 9,6 su 327 recensioni
Vedi Tariffe

Come raggiungere Ischia

La bellissima isola di Ischia può essere raggiunta solo via mare grazie ad una corsa in aliscafo, che impiega circa 50 minuti e trasporta solo passeggeri, oppure con un traghetto che è più lento (circa 70 – 90 minuti) ma trasporta anche auto e mezzi pesanti. Se vi trovate a Napoli ricordate che dal Molo Beverello e da Mergellina partono solo aliscafi, mentre da Calata Porta di Massa partono solo traghetti.

Le imbarcazioni per Ischia partono anche da altre località come Pozzuoli e l’isola di Procida, mentre durante la stagione estiva ci sono collegamenti anche con Amalfi, Positano, Salerno, Sorrento e Capri. I porti nell’isola di Ischia sono tre, Ischia Porto, Casamicciola Terme e Forio, e potete scegliere in quale porto arrivare in base alle vostre esigenze e alla sistemazione scelta.

Meteo Ischia

Che tempo fa a Ischia? Di seguito le temperature e le previsioni meteo a Ischia nei prossimi giorni.

lunedì 26
18°
19°
martedì 27
14°
18°
mercoledì 28
15°
18°
giovedì 29
16°
17°
venerdì 30
16°
18°
sabato 31
16°
18°

Dove si trova Ischia

L’isola d’Ischia è situata nella parte nord-occidentale del golfo di Napoli a circa 30 km in linea d'aria da Napoli e da Capri e meno di 10km da Procida.

Vedi gli alloggi in questa zona

Approfondimenti su Ischia

Dove dormire a Ischia
In evidenza

Dove dormire a Ischia

Guida alle località migliori dove dormire a Ischia e una selezione di hotel, appartamenti e b&b consigliati zona per zona su tutta l'isola.
Leggi tutto

Isole nei dintorni